Francavilla, al via le feste patronali

francavillaFrancavilla al Mare. L’agosto francavillese entra nel vivo, infatti in questi giorni il cartellone delle manifestazioni estive raggiunge il suo apice.

Dopo la giornata di Ferragosto, anche se parzialente rovinata dal tempo un po’ grigio del pomeriggio, oggi, martedì 16 agosto, è la volta dei festeggiamenti di San Rocco. In serata, alle 19.45 c’è il dono della contrada Santa Cecilia e la tradizionale processione in onore del Santo con le contadine con le conche. Alle 21.30 in piazza San Franco stand gastronomici e teatro dialettale con la compagnia di Loreto-Liberati Castelfrentano. Domani sera, alle 21.30 l’atteso concerto di Max Gazzè, che in un primo momento si sarebbe dovuto svolgere in piazza Sirena, ma poi, attraverso un’ordinanza della Protezione Civile, in accordo con la Croce Rossa, la piazza è risultata inidonea a causa della mancanza delle vie di fuga adeguate al tipo di evento. E’ stato optato per lo spiazzale antistante la stazione, posto già testato nel 2005 con il concerto di Elisa. Per il concerto di domani sera sono previste tra le 10 e le 15 mila persone. I volontari della Protezione Civile nei giorni scorsi hanno effettuato un sovralluogo per evidenziare tutte le criticità della zona ed hanno segnalato al Comune di provvedere con un’ulteriore recinzione nell’area del cantiere dell’ex Hotel Royal e di chiudere la zona del monumento ai caduti onde evitare che le persone vi salgano sopra ed hanno anche segnalato che alcune assi di legno della passerella presenti nello spiazzale andrebbero risistemate oltre alla rimozione di tutto l’arredo urbano presente nelle vicinanze. Saranno presenti due presidi della Croce Rossa, con un PMA, Vigili del Fuoco, Protezione Civile di Fossacesia, oltre a quella locale e Carabinieri. Con un’ordinanza il Comune per il concerto di Gazzè ha predisposto il divieto di sosta con rimozione dalle ore 20 in viale Kennedy, viale Nettuno da via Rimini a piazza Sirena; divieto di transito con trensenne dalle ore 20 in viale Nettuno da via Rimini a via Spalato; diviteto di sosta con rimozione dalle 19 (area riservata agli autobus) nella rottoria di via Pola all’altezza del civico n° 2 di viale Nettuno fino al civico n° 18 di via Pola; divieto di transito verso viale Nettuno dalle ore 20 in via Ancona; divieto di transito dalle ore 20 per il sottovia di via Riccione per lo spiazzale della chiesa Santa Liberata; divieto di sosta con rimozione forzata dalle ore 8 in piazza Benedetto Croce; senso unico di marcia monte-mare dalle ore 16 in via Venezia; divieto di sosta con rimozione dalle ore 16 in via Bolzano da via Venezia a via Alento; divieto di transito dalle ore 8 in via Alento, via Bolzano e piazza Benedetto Croce; divieto di sota con rimozione dalle ore 8 nella traversina di piazza Benedetto Croce con via Bologna. Il flusso dei veicoli provenienti da sud sarà deviato sulla Statale 16-Adriatica all’altezza di via Cattaro e via Spalato. Invece giovedì, giorno dei festeggiamenti in onore di San Franco, dopo la processione delle 19.45, spettacolo di Dario Vergassole al Belvedere San Franco a partire dalle ore 21.30, a mezzanotte i tradizionali e attesi fuochi a mare e all’1, dopo i fuochi, discoteca “vista mare” in piazza Sirena. Ovviamente per i fuochi, il pontile e l’area circostante sarà off-limits. Quest’anno non sarà possibile per i pirotecnici salire sul pontile con i propri mezzi perchè la passerella comincia a dare segni do logorìo e cedimento. Pertanto sono stati invitati ad effettuare il trasporto a mano. Quest’anno, a dare man forte al gruppo comunale di volontari di Protezione Civile, arriveranno volontari da Fossacesia, Tortoreto e Montesilvano per un totale di 40 volontari tutti impiegati nella “zona rossa” ovvero quella interessata dalle esplosioni delle batterie pirotecniche. Intanto, per giovedì 18 agosto, è stata emessa un’ordinanza dal Comune che dalle 18 a fine manifestazione prevede: il divieto di sosta con rimozione forzata escluso i mezzi autorizzati in piazza San Franco, via Sarrenzi, viale Nettuno da piazza Benedetto Croce a via Spalato, viale Kennedy, piazza Sirena, via Cavalieri, via Spaccapietra; divieto di transito in viale Nettuno da via Zara a via Spalato con transenne di preavviso l’inizio di via Fiume, rotatoria di via Pola e all’incrocio tra viale D’Annunzio e via Cattaro. Inoltre, transenne posizionate agli incroci tra viale Nettuno e via Spalato, via Colombo con via Gorizia e via Trieste, via Alento con via Venezia, piazza Santa Liberata e via Riccione, Largo Modesto della Porta, via Belvedere San Franco. Infine l’ordinanza prevede il divieto di sosta con rimozione forzata dalle ore 16 fino a fine manifestazione in viale Nettuno da via Zara a via Benedetto Croce (quella zona sarà dedicata agli ambulanti. La linea di trasporto urbano della GTM farà capoline all’incrocio tra viale Nettuno e via Pola dalle ore 18.

Francesco Rapino