Chieti, le iniziative del Primo Istituto Comprensivo

dangelo_giampietro_germanoChieti. Si chiama “We care…una scuola di senso” ed è il progetto che coinvolge le scuole del Comprensivo 1 del capoluogo teatino, presentato oggi dall’assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampietro.

 

 Il Comprensivo 1, scuola di prima fascia con circa 1.300 alunni e 130 docenti, comprende 8 plessi di scuola dell’infanzia, 4 di scuola primaria, due di scuola secondaria di primo grado, quasi tutti collocati nella zona alta e centrale di Chieti. Nasce già con una forte identità pedagogica che viene dall’unione tra la grande tradizione e storia delle scuole che la compongono (Chiarini – De Lollis – Cesarii, Molli, ecc.) e una forte energia innovativa. Il logo (cuore rosso e il We Care di Don Milani) simboleggia la cura e l’attenzione che viene data agli alunni, attraverso l’impegno sistematico e la formazione continua dei docenti e la stretta sinergia con i genitori. La proposta del logo è venuta infatti da una lettura condivisa delle pagine di Don Milani da parte di un gruppo di genitori, testimonianza di un loro costruttivo impegno all’interno della scuola, dei loro figli e del loro prendersi cura di loro.
“Vogliamo far conoscere l’iniziativa del primo Comprensivo” ha spiegato Nino Germano, commissario del Comprensivo 1. “L’anno scorso a Chieti sono nati quattro Comprensivi, due nella parte alta e due nella parte bassa della città. Come Primo Comprensivo abbiamo deciso di portare avanti un’iniziativa già avviata. Abbiamo voluto creare delle magliette bianche con la scritta We care e con il logo del Comprensivo, che sarà indossata con una tuta blu in sostituzione del grembiule, quest’anno solo per le classi prime della primaria. Inoltre ci sarà un diario unico con tutti gli elementi che riguardano la vita scolastica in generale: dai compiti alle linee d indirizzo della scuola. Questo sostituisce il vecchio libretto delle giustificazioni. Il diario diventa un elemento importante della vita scolastica del Primo Comprensivo. Ringrazio il Comune nella persona dell’assessore Giampietro  e la dirigente del Primo Comprensivo Serafina D’Angelo”.
Il Comprensivo 1, presente sul web all’indirizzo www.comprensivo1chieti.it e su facebook alla pagina comprensivounochieti, ha cura dello sviluppo delle conoscenze, abilità  e competenze dei propri alunni, che promuove anche attraverso l’utilizzo di lavagne interattive multimediali (LIM) presenti in quasi tutte le aule; accoglie gli alunni anche nel pomeriggio con servizi di mensa e tempo prolungato e con numerosi laboratori di ampliamento dell’offerta formativa, tra i quali corsi pomeridiani di inglese, tedesco, scacchi, yoga, cinematografia, biblioteca anche on line. La grande specificità del Comprensivo 1 è senz’altro la musica, con l’esclusivo corso musicale della Scuola Secondaria Chiarini dove i ragazzi imparano a suonare ben quattro strumenti musicali e il progetto “Nati per la musica”, gestito dalla dottoressa Alessandra Rapposelli, che viene proposto ai bambini a partire da un anno di vita fino ai 14 anni e che si attiverà in un ambiente esclusivo presso il plesso Sant’Andrea, anche con lo studio del violoncello a scuola.
“Ringrazio l’amministrazione comunale e l’assessore alla Pubblica Istruzione” ha concluso la dirigente del Primo Comprensivo, Serafina D’Angelo “ma ringrazio soprattutto i genitori. Siamo gli unici a Chieti e tra i pochissimi in Abruzzo ad avere questa iniziativa e ad essere aperti all’innovazione. Un’altra grande specificità del nostro Comprensivo e che i ragazzi possono stare a diretto contatto con la musica”.

Francesco Rapino

 




In questo articolo: