Orsogna, ‘Ricordi sonori e musicoterapia’ per gli ospiti della Casa del sole

Orsogna. “Ricordi sonori e musicoterapia” per stimolare e favorire la socializzazione delle persone affette da decadimento cognitivo: è il progetto gestito dai volontari del Servizio civile e rivolto agli ospiti del residence per anziani “La casa del sole” di Orsogna. L’iniziativa è stata condivisa con un’apposita convenzione tra il Comune guidato dal sindaco Fabrizio Montepara e la struttura di via Torre Pellegrina.

 “La ricostruzione di canzoni che le persone anziane conoscono, tra ritmo, melodia, testo – spiega il sindaco Montepara -; l’uso di strumenti musicali; balli e danze coreografiche, in una successione di tempi stabile e regolare, per quattro ore a settimana, aiuterà i pazienti a far emergere le loro emozioni attraverso il suono e la voce, favorendone la capacità di esprimersi e la creatività”.

 Il progetto sarà curato da Arianna de Camillis e Giada Della Pelle, operatori volontari che si occupano del “Servizio anziani” nell’ambito del Servizio civile attivato ormai per il secondo anno dal Comune di Orsogna.