Francavilla, convegno sul Parco Nazionale della costa Teatina

convegno_movimento_naturalistico_italianoFrancavilla al Mare. Lo scorso venerdì 1° luglio, presso la Sala dei Congressi del Palazzo Sirena di Francavilla al Mare, si è tenuto un convegno specifico ed attuale che si è focalizzato sul tema “Nuova istituzione del Parco Nazionale della costa Teatina quale risorsa per i comuni ed estensione del parco terrestre e marino per  continuità naturalistica”.

Il Parco della costa Teatina, istituito con una legge del 1991, dovrà trovare la sua concretezza entro il 30 settembre di quest’anno. Gli amministratori locali si sono attivati con un fronte comune per il raggiungimento dell’obiettivo con il fine di evitare il commissariamento.

Il convegno, moderato da Carmine Montebello, è stato aperto dal vicesindaco di Francavilla, Antonio De Marco, che oltre ai saluti della città al convegno, ha espresso l’impegno a valutare la partecipazione al Parco, volontà espressa anche dal Comune di Petacciato.

Sono intervenuti numerosi amministratori, tecnici e politici, che con diverse articolazioni hanno fatto incentrare l’attenzione sull’importanza di partecipare, informare e condividere, evitando inoltre falsi allarmismi sui vincoli che comportano l’appartenenza al Parco. Nel convegno si è infine rimarcato che l’inclusione nel Parco Nazionale della costa Teatina può rappresentare un’occasione concreta per mettere a frutto i luoghi, la storia, le tradizioni, l’artigianato, l’enogastronomia attraverso un’attento ecoturismo, senza tralasciare che il Parco è un’occasione per l’occupazione e per il reddito.

Francesco Rapino