Francavilla, dissequestrato il cantiere del porto

dissequestro_cantiere_porto_f.villaFrancavilla al Mare. “Dal primo giorno del mio mandato mi sono preoccupato affinché si potesse raddirizzare la situazione del porto. Sono molto contento che in così poco tempo siamo riusciti ad ottenere il dissequestro”.

E’ quello che ha detto questo pomeriggio il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani, intervenuto al Circolo Nautico del centro rivierasco per annunciare il dissequestro del cantiere del porto. Con lui, parte dell’amministrazione comunale e gli ex sindaci Nicolino Di Quinzio e Roberto Angelucci.

“Sono felicdi questo dissequestro” ha detto Angelucci. “Questo a conferma che nel cantiere dissequestrato non vi erano problemi di inquinamento o di altro genere. Entro il 30 settembre, se non ci saranno problemi, si potrà ricontattare la ditta e riprendere i lavori. Sono veramente felice”.

“Colgo l’occasione” ha concluso Di Quinzio “per fare per la prima volta pubblicamente gli auguri all’amico sindaco Antonio Luciani. L’amministrazione da me presieduta si è trovata tra capo e collo. Durante il periodo della mia amministrazione, non c’erano i presupposti per il dissequestro. Non ci siamo divertiti a buttare i soldi dalla finestra ed il porto non l’abbiamo voluto noi, ma penso che la situazione in mano ad Antonio Luciani si possa risolvere perchè nel fare le cose ci mette molta passione”.

 

Francesco Rapino