Chieti, un’area fitness alla Villa Comunale anche per disabili

chieti_inaugurazione_area_fitness_villa_comunaleChieti. Questa mattina alla Villa Comunale di Chieti è stata inaugurata la prima area fitness cittadina fornita di attrezzature utilizzabili anche dai disabili. L’inaugurazione è avvenuta alla presenza del sindaco, Umberto Di Primio, accompagnato dalle rappresentati del Club Service “Lions I Marrucini”, dagli amministratori comunali, dall’assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Chieti, dai rappresentanti del Coni Abruzzo e del Comitato Abruzzese Paralimpico, dall’Anffas Chieti, e dal vicario episcopale, Camillo Cibotti.

Nell’ottica di una città sempre più vivibile e accessibile, grazie ad un progetto nato in collaborazione con il Club “Lions I Marrucini”, che si è offerto di finanziare, nel venticinquennale del suo servizio, l’acquisto delle cinque attrezzature, Chieti è tra le prime città italiane ad essersi fornita di un’area verde pubblica volta a favorire l’attività sportiva nonché l’integrazione dei diversamente abili. I lavori, eseguiti dall’impresa Urbania di Lanciano, sono stati diretti dall’architetto Salvatore Polimeno, che allo scopo ha offerto in modo gratuito la propria attività professionale. Gli attrezzi, prodotti dalla Società Doapark, azienda leader in campo internazionale per le attrezzature sportive per disabili, sono tutti realizzati nel pieno rispetto della normativa vigente europea e mondiale e soprattutto collaudati contro eventuali atti vandalici.
“Un ringraziamento va ai Lions I Marrucini – ha detto il sindaco Di Primio – per aver voluto donare questo service. In occasione del loro venticinquennale ci chiedevamo quale service potessero dare alla città. Questa volta abbiamo pensato a questo percorso ginnico che non ha solo un valore etico-morale. Oggi immaginare un percorso fitness è l’elemento che distingue questa opera da un’altra. Voglio ringraziare personalmente l’architetto Polimeno, l’assessore Bevilacqua, che in qualche modo ha coordinato questa attività, e voglio ringraziare chi spero diventerà fruitore di questo percorso fitness. Per questo motivo all’inaugurazione ho voluto invitare le associazioni che nella nostra città operano nel sociale, il Comitato Paraolimpico e il Coni”.

Francesco Rapino