Chieti, opere pubbliche: dopo l’approvazione del bilancio si accelerano le procedure per realizzare gli interventi

Chieti. L’Amministrazione Comunale al lavoro per dare impulso alla realizzazione delle opere pubbliche che cambieranno il volto della città.

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, comunica che, a seguito dell’approvazione del Bilancio di Previsione, già dalla giornata di domani avvierà una serie di riunioni con l’Ufficio Tecnico per accelerare le procedure finalizzate alla realizzazione di importanti interventi la cui tempistica sarà costantemente monitorata.

In particolare, tra i numerosi lavori da appaltare, il tavolo tecnico predisporrà il crono programma dei seguenti appalti:
1) consolidamento del dissesto idrogeologico del fronte franoso di piazza Monsignor Venturi-via Modesto della Porta;
2) consolidamento del dissesto idrogeologico del fronte franoso di Santa Maria Calvona-Fosso Canino;
3) messa a norma degli edifici comunali e in particolare programmazione degli interventi sul Teatro Marrucino ;
4) lavori di messa in sicurezza nelle scuole secondarie di primo grado “Chiarini”, “De Lollis” e “Mezzanotte”.

“Per quanto riguarda il consolidamento di piazza Mons. Venturi-via Modesto della Porta (importo 830.000 euro) il cui iter di aggiudicazione è stato definito – annuncia l’Assessore Di Felice – sono, al momento, in corso le verifiche dei requisiti presentati dalla ditta aggiudicataria. Gli interventi riguarderanno la demolizione dell’attuale sagrato della chiesa di Madonna degli Angeli, la realizzazione di una paratia pilantata a valle per il sostegno del versante franoso, la successiva ricostruzione del nuovo sagrato con una struttura più leggera e l’adeguamento di via Modesto della Porta con opere di consolidamento.

Si sono, invece, concluse – aggiunge l’Assessore Di Felice – le procedure di gara relative agli interventi su Santa Maria Calvona-Fosso Canino il cui importo dei lavori è di 350.000 euro. L’Ufficio ha chiesto integrazioni alle ditte selezionate che dovranno pervenire entro il 20 luglio per poter, subito dopo, aggiudicare i lavori”.