Civeta, approvato documento dal Consiglio Comunale. Il commento del gruppo Insieme per Cupello

Cupello. “Nella seduta del Consiglio Comunale di Venerdì 5 Luglio u.s. è stato discusso il documento proposto dal nostro gruppo per dare un indirizzo politico ed istituzionale all’intero territorio di uscire dal pericoloso stallo in cui si è trovato il vastese dopo il sequestro prodotto dai N.O.E., su richiesta della Procura della Repubblica di Vasto, lo 20 Marzo della terza vasca di servizio al consorzio intercomunale CIVETA”.

Si legge così in una nota del gruppo consiliare “Insieme per Cupello”, che prosegue: “Il documento è stato approvato all’unanimità dall’intera assise (allegato al presente comunicato) pur modificato in alcune sue parti ricalca fondamentalmente i principi da Noi sostenuti ossia:
– impegnare il Sindaco a contribuire nell’interlocuzione con le Autorità inquirenti, in considerazione con i Comuni consorziati del CIVETA e del medesimo ente, al fine di conseguire ogni opportuno provvedimento per rimuovere, compatibilmente con le esigenze d’indagine, le criticità in essere presso l’impianto, ivi incluso il parziale recupero della discarica e la messa in sicurezza dell’invaso;
– di impegnare il presidente del Consiglio del Consiglio Comunale d’intesa con il presidente della Commissione Ambiente a convocare detto organismo per monitorare la vicenda a consentire al Sindaco di riferire in ordine alle interlocuzioni avute.

 Riteniamo il tutto un buon risultato perché concretizza la costante attenzione da sempre che Noi abbiamo riservato all’argomento CIVETA.

 Continueremo cocciutamente sulla strada seguita e tracciata per tenere alta tensione ed attenzione sull’argomento, contribuire a sbloccare al più presto la situazione per evitare ulteriori problemi al territorio ed ai cittadini tutti che potrebbero subirne le conseguenze peggiori per le ricadute che ne potrebbero conseguire in termini di aumento dei costi di smaltimento, tutelare i livelli occupazionali, elevare l’attenzione sulla salute pubblica e sull’ambiente da monitorare con accortezza ed in maniera costante, trovare comuni strategie politiche ed istituzionali per un programma serio di rilancio dell’impianto consortile CIVETA per far diventare il rifiuto un opportunità di sviluppo e non solo un problema. Su questi temi il nostro impegno non calerà”.