Comune di Chieti, riqualificazione viabilità Bivio Brecciarola: interrogazione di Giustizia Sociale

Chieti. Conoscere le cause che, da oltre due anni, stanno marcando fortemente l’inerzia dell’Amministrazione Comunale, palesemente e, inspiegabilmente, incapace di dare seguito e concretezza ai lavori di “Riqualificazione della viabilità di Bivio Brecciarola”, individuati ed elencati nella Mozione votata ed approvata Consiglio Comunale nella seduta del 29 luglio 2016 e coperti finanziariamente dalla somma di 300,000,00 Euro derivante dalla transazione del Comune di Chieti con la Deco S.p.A.; scoprire che fine ha fatto tale somma, se è ancora a disposizione per il sopra citato scopo o se è stata dirottata dall’Amministrazione verso altri progetti; comprendere, soprattutto, la reale volontà dell’Amministrazione verso le legittime aspettative dei residenti del quartiere Brecciarola e Bivio Brecciarola, stufi di essere considerati cittadini di serie B.

 Con queste finalità, Giustizia Sociale ha predisposto e depositato in data odierna presso la Segreteria Generale del comune di Chieti, tramite il Capogruppo Bruno Di Paolo, una Interrogazione a risposta orale all’Assessore competente che dovrà rispondere ai seguenti quesiti:

1) Quali sono le motivazioni alla base della mancata attuazione, da parte dell’Amministrazione Comunale, degli indirizzi riportati nella Mozione: “Specifica delle opere di sistemazione del nuovo tracciato alternativo tra l’impianto TMB e l’Asse Attrezzato – di cui alla Variante al PRG ai sensi degli art.li 10 e 11 L.R. 18/83 e s.m.i. – Macrozona 32 – Discarica Casoni e impianto di trattamento dei rifiuti – e atti connessi alla vivibilità della comunità locale”, votata ed approvata dal Consiglio Comunale nella seduta del 29 luglio 2016;

2) se l’Amministrazione ha provveduto, come da indicazioni del Consiglio Comunale, ad istituire un apposito capitolo di bilancio denominata “miglioramenti viari a Brecciarola” con l’assegnazione dell’importo di Euro 300.000,00 derivante dalla transazione del Comune di Chieti con la DECO S.p.A.;

3) Se c’è ancora la reale volontà dell’Amministrazione Comunale di dare seguito agli indirizzi del Consiglio Comunale e con quale tempistica.

 “Sarà estremamente interessante – dichiara il Segretario cittadino di Giustizia Sociale Andrea Iezzi – apprendere, direttamente dal Sindaco o dall’assessore competente, se gli abitanti di Brecciarola e del Bivio di Brecciarola si devono ancora considerare cittadini di Chieti, considerato che questa Amministrazione da anni non si degna di rivolgere la benché minima attenzione verso gli enormi disagi che quotidianamente attanagliano le migliaia di famiglie residenti in questa zona”.