Lanciano, raduno nazionale di basket in carrozzina. Articolo Uno: ‘Atleti e pubblico al freddo’

Lanciano. “Il palazzetto dello sport di Lanciano ha avuto l’onore di ospitare il raduno della nazionale italiana maschile di basket in carrozzina, in occasione dei 35 anni di attività dell’Azzurra Basket Lanciano. Purtroppo gli atleti e il pubblico sono stati costretti a giocare e ad assistere al freddo, questo perché la caldaia ha avuto problemi, non riuscendo a scaldare adeguatamente la struttura. L’ increscioso guasto non rende onore ad una città sempre attenta allo sport, nè tantomeno ad una amministrazione che sta investendo in nuovi impianti sportivi”.

 Si legge così in una nota di Marco Severo, coordinatore di Articolo Uno Lanciano – Val di Sangro, che prosegue: “Nei giorni scorsi si è appunto discusso di fondi destinati o da destinare a nuovi campi da calcio, come il “Di Meco”. È giusto che una città come Lanciano abbia cura di tutte le sue strutture sportive, in particolar modo del palazzetto dello sport e della pista di atletica che ogni giorno ospitano centinaia di atleti che praticano decine di sport differenti. Non esistono sport che abbiano una dignità superiore ad altri, sport di serie A o B, tutti sono fondamentali per la crescita dell’individuo.

 Per questi motivi, senza l’intento di sindacare sulle scelte già intraprese, ci auspichiamo che non vengano però dimenticate le strutture sportive già esistenti e che la volontà dell’assessore allo sport e dell’assessore ai lavori pubblici sia quella di garantire la funzionalità del palazzetto dello sport, non solo attraverso la manutenzione ordinaria, ma anche con interventi straordinari, al fine di evitare disagi e brutte figure come quella odierna”.