Ospedale Ortona, Castiglione: ‘Alle polemiche preferiamo trovare le soluzioni per il bene della città’

Ortona. «Le sterili polemiche e le strumentalizzazioni politiche non mi interessano – rileva il sindaco Leo Castiglione – come ho sempre detto fin dal mio insediamento a noi interessa unicamente il bene della città. E come ho fatto anche con il governo regionale passato preferisco interagire prima con le istituzioni e poi comunicare. La settimana scorsa con il vice sindaco siamo stati in ospedale a parlare con il direttore sanitario e dopo abbiamo chiamato subito il neo assessore alla sanità Nicoletta Verì che si è resa subito disponibile ad incontrarci».

Questa mattina all’ospedale G.Bernabeo di Ortona alla presenza del direttore sanitario e del consigliere regionale Fabrizio Montepara, il sindaco Leo Castiglione, l’assessore alla sanità Vincenzo Polidori, i medici e gli operatori sanitari hanno incontrato l’assessore Verì per esprimerle le preoccupazioni sia sui recenti trasferimenti, purtroppo, di professionisti importanti, come il prof. Francesco Fanfani, sia della mancanza di personale per coprire le crescenti necessità del nosocomio ortonese.

L’assessore regionale Nicoletta Verì ha comunicato di aver già predisposto l’assunzione di 1 dirigente medico per l’area di chirurgia generale, 2 dirigenti medici per l’area di ortopedia, 3 dirigenti medici per l’area di ginecologia e 7 tecnici. L’assessore ha sottolineato « come sia fondamentale l’apporto dei medici che quotidianamente operano nell’ospedale per capire quali siano le reali necessità e come farvi fronte e quale sia la vera vocazione dell’ospedale ortonese. A tal punto ha chiesto ufficialmente un documento in tal senso redatto dai medici in collaborazione con la direzione sanitaria».

«I medici presenti- racconta il sindaco Castiglione- hanno ribadito che l’ospedale funziona e funziona bene e che spesso una cattiva e scarsa comunicazione ha impedito di far conoscere al territorio e agli utenti i tanti servizi a disposizione del cittadino. Certo la richiesta generale è di aumentare il personale e la dotazione tecnologica, poiché oggi si regge molto sullo spirito di abnegazione di questi professionisti. Il prof. Ettore Cianchetti ha ribadito la vocazione chirurgica e rosa del nostro ospedale chiedendo che si continui in questa direzione anche nelle scelte future e che anzi si implementino ulteriori specializzazioni».

Il sindaco Castiglione ha chiesto di poter far parte della commissione che preparerà il documento programmatico da consegnare all’assessore Verì, al fine di tutelare i diritti dei cittadini e portare le istanze del territorio.