San Salvo, ‘Il dubbio che la rappresentatività locale di Pd non sia poi così incisiva’

San Salvo. “Ogni tanto il PD di San Salvo ci delizia delle sue profonde e illuminanti riflessioni nei confronti della politica locale, e anche questa volta non è venuta meno a questo impegno esibendosi in una considerazione nei confronti delle difficoltà del centro storico di San Salvo”.

Si legge così in una nota di Salvo Città Nuova, Lista Popolare e Per San Salvo, che prosegue: “Giacché c’è stata offerta la possibilità, e non per sottrarci alle responsabilità di governo della città, vogliamo far notare al PD che la decadenza del centro storico è iniziata allorquando l’Amministrazione Comunale di sinistra di allora decise di realizzare il centro commerciale Insieme, procurando in tale modo la difficoltà sia del piccolo commercio nel centro di San Salvo e contemporaneamente creando una serie di problemi anche allo stesso centro commerciale, che tuttora sono evidenti.

Sarebbe bastato, come il centrodestra sosteneva già da allora per tutelare il commercio al centro di San Salvo, ricercare l’accordo con il Comune di Montenero di Bisaccia finalizzato alla realizzazione di un unico centro commerciale e di un unico porto, anziché permettere di farne due con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti.

Ciò detto, allo scopo di ristabilire la verità dei fatti, e senza voler minimamente camminare con la testa rivolta all’indietro, è chiaro che la situazione attuale è molto delicata e l’Amministrazione si sta muovendo in vari modi, non ultimo la rivisitazione del Piano Regolatore Generale, con lo scopo di ridare vitalità ed economia al nostro centro storico.

Pertanto vogliamo rassicurare gli illustri rappresentanti del PD locale circa l’impegno dell’assessore Tonino Marcello perché, seppur candidato alla Regione, in quanto ritenuto nelle condizioni di poter competere in una candidatura di questo livello, le sorti del centro storico di San Salvo sono comunque all’attenzione costante dello stesso assessore Marcello e di tutta l’Amministrazione Comunale.

Piuttosto ci sorge spontanea una domanda. Come mai, pur essendo il Comune di San Salvo dotato di rappresentanti di primo piano del PD locale e territoriale, nessuno di loro è stato scelto per rappresentare in queste elezioni regionali la Città di San Salvo?

Il dubbio che la rappresentatività locale di PD non sia poi così incisiva, così come a volte si vorrebbe far credere, è d’obbligo”.