Tollo, compattatore in piazza della Liberazione. Di Giulio: ‘Bisogna spostarlo in un luogo più idoneo’

Tollo. “Sempre Caro mi fu quest’erna piazza, e questo “BIDONE”, che da tanta parte dell’ultimo orizzonte il guardo esclude.. Leopardi mi scuserà, ma forse è l’unico modo per far spostare questo Bidone, in un luogo più idoneo!”.

Così in una nota Luciano Di Giulio del Comitato Cittadino Spontaneo e Libero di Tollo, che aggiunge: “Un grande compattatore Ecologico è stato posizionato in piazza a Tollo sotto il comune, a tergo dei bagni pubblici e al centro della principale piazza del Paese. Uomini e donne ma anche anziani erano pronti a conferire i propri pochi rifiuti differenziata. Ma sono rimasti con le buste in mano visto e considerato che il Compattatore l’isola-Ecologica non è entrato in funzione. E’ così montata la rabbia tra i cittadini di Tollo di contro al sindaco Angelo Radica, che di buon grado, di prima mattina, si erano recati in piazza nell’area in cui è posizionato l’Isola Ecologica. I cittadini, esasperati hanno anche reclamato per una situazione non “chiara”..! Si sono anche sentiti autorizzati a lasciare a terra “piccoli” rifiuti. Da cittadino con diritto di critica dico, quello descritto in queste poche righe è l’ennesimo esempio della disorganizzazione e dell’inefficacia della gestione della raccolta dei rifiuti a Tollo. Ai Non sempre disservizi legati al porta a porta, si aggiungono anche le defaillance delle Isole Ecologiche che vanno sommati anche ad un tasso di inciviltà dei cittadini piuttosto elevato. Prendersela con i cittadini quando sbagliano è sacrosanto ma come testimoniato dall’esempio odierno le colpe non sono da attribuire soltanto ai cittadini di Tollo. In questo caso erano pronti a conferire pochi rifiuti differenziati nel Compattatore Ecologico in mezzo alla piazza principale che però allora non funzionava, e i cittadini sono infuriati: sono pronti a conferire i rifiuti dinanzi a Palazzo municipale. Chiediamo che quest’ultimo diventi efficace, ed inoltre posizionare lo stesso Non nella piazza principale del Paese sotto l’ingresso del Comune, anche perché al momento non tutti i cittadini di Tollo sanno se il compattatore è funzionante”.