Tollo, Di Giulio: ‘Il caporale di giorno’

Tollo. Il Gruppo Cittadino Spontaneo e Libero di Tollo non può esimersi nel condividere quanto comunicato dal consigliere comunale Ettore Leve del gruppo Art.1 per Tollo nei confronti del “fantasma” sindaco angelino Radica del Pd.

 Il cittadino Luciano Di Giulio asserisce che “la cittadinanza tutta sta criticando duramente gli ultimi sprazzi del sindaco atteso il comune in default. Il consigliere Leve asserisce, a giusta ragione, il nostro stipendiato anziché preoccuparsi della situazione economica, non trova di meglio che fare una riunione dei dipendenti per cercare di scoprire come mai “un consigliere comunale” è a conoscenza dei DEBITI DEL COMUNE, inquietante! L’incapacità del sindaco di Tollo non sa che basta leggere gli atti e non occorre una talpa! Per capire quale è il disastro che ha procurato. Ha cercato di intimidire i dipendenti! Inciso, la triplice sindacale cosa aspetta nel denunciare il tutto? Con delle ovvietà che dimostrano la scarsa conoscenza della materia che regola i rapporti di lavoro e ciò è comprensibile in quanto non ancora fa il suo ingresso nel mondo del lavoro, dicendo loro che le ferie vanno autorizzate e che per uscire bisogna timbrare il cartellino, che banalità! Gli si dice:..“ti manca la statura del leader ma coltivi l’arroganza del capo..”. Noi aggiungiamo: magari fosse un capo! Sindaco sei solo un piccolissimo caporale di giornata e come dice un saggio amico: “tutt’ art fallisc e la zapp t’aspett”.”



In questo articolo: