Avezzano, arrestato rom con 26 condanne per 15 anni di carcere

Avezzano. Nel pomeriggio di ieri il personale del Commissariato di Polizia di Avezzano ha eseguito un ordine di cattura, emesso dalla Procura della Repubblica di Rieti, a carico di un 45enne, appartenente alla locale comunità rom, che dovrà scontare una pena di anni 14 e mesi 11 di reclusione.

 

La punizione inflitta è conseguenza della rideterminazione delle numerose condanne, ben 26, emesse nei confronti dell’uomo, dal Tribunale di Avezzano e dal Tribunale di Rieti, per vari reati, tra cui: ricettazione, estorsione, rapina, truffa, lesioni e violazione delle sorveglianza speciale, a cui era stato più volte sottoposto.

L’Autorità Giudiziaria di Rieti, divenuta competente per la rideterminazione della pena, per aver emesso l’ultima condanna in ordine di tempo, ha stabilito il lungo periodo di detenzione, da scontare in carcere, cumulando le pene delle varie condanne e tenendo conto dei numerosi periodi già espiati in custodia cautelare.

L’uomo, rintracciato nel pomeriggio di ieri nel centro cittadino a bordo della sua autovettura, al termine delle formalità di rito è stato associato nella Casa Circondariale di Avezzano.



In questo articolo: