Avezzano, crea fastidio in Comune poi aggredisce i poliziotti: finisce in carcere

Nel pomeriggio di ieri la Polizia di Stato ha proceduto all’arresto di un 35enne di Avezzano, responsabile dei reati di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

 

In particolare, il personale della volante del Commissariato di Avezzano è intervenuto nella sede dei servizi sociali del Comune, a seguito di richiesta pervenuta sul 113 per una persona che stava creando problemi, minacciando atti di autolesionismo, allo scopo di ottenere dei sussidi.

 

Sul posto è stato identificato A.R., con problemi di tossicodipendenza, che dal successivo controllo risultava sottoposto a libertà vigilata con obbligo di dimora in una comunità di recupero in  provincia di Bologna.

 

Alla richiesta degli agenti di seguirli, lo stesso ha iniziato ad inveire contro gli stessi e, nel tentativo di darsi alla fuga, ha sferrato un pugno colpendo al volto uno degli operanti. Immediatamente bloccato, è stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato.

 

All’uomo, dichiarato in stato di arresto per violenza, resistenza e lesioni, è stata inoltre contestata la violazione degli obblighi prescritti con la libertà vigilata.

 

Al termine degli adempimenti di rito, lo stesso è stato associato nella casa circondariale di Avezzano a disposizione dell’autorità giudiziaria.