Avezzano, legionella: un paziente ancora in prognosi riservata. Due dimessi a breve

Avezzano. E’ sempre in prognosi riservata, in condizioni gravi, l’anziano colpito da legionella e ricoverato nei giorni scorsi in rianimazione all’ospedale di Avezzano.

 

Oggi è stato estubato e sarà importante l’andamento del quadro clinico delle prossime ore. Sono invece nettamente migliorate le condizioni degli altri due pazienti, anche loro colpiti dalla legionella e ricoverati nel presidio. Salvo complicazioni, i due potrebbero essere dimessi nei prossimi giorni.