Avezzano, usura: interessi fino al 200%. Arrestata due mesi dopo il marito

Avezzano. Il marito era stato arrestato per usura il 29 aprile scorso, ma la moglie aveva proseguito l’attività, incurante delle sorti giudiziarie del coniuge, e si era presentata da alcuni commercianti di Avezzano per riscuotere somme prestate con interessi fino al 200%.

 

La donna, una rom come il marito, è stata arrestata in flagrante dalla guardia di finanza di Avezzano, nell’ambito dell’inchiesta coordinata dal procuratore della Repubblica Andrea Padalino Morichini, dopo una serie di pedinamenti e appostamenti.



In questo articolo: