Avezzano, violenta bambina in un garage: condannato a oltre 5 anni

È stato condannato a scontare 5 anni e 7 mesi di reclusione con l’accusa di violenza sessuale su minore.

 

Si tratta di un 65enne di un paese marsicano, colpevole, secondo il gip del tribunale di Avezzano, di aver violentato, in un garage, circa quattro anni fa, una bambina di 11 anni.

L’uomo, rappresentato dall’avvocato Franco Colucci, è stato condannato con rito abbreviato anche all’interdizione perpetua dai pubblici uffici, all’allontanamento da luoghi frequentati da minori, oltre che ad un risarcimento danni di 80 mila euro nei confronti della parte civile rappresentata in giudizio dall’avvocato Mauro Ciofani.

L’accusa aveva richiesto una condanna di nove anni.