Campotosto, dopo un anno riapre la strada provinciale

Campotosto. Nel giro di un mese con un primo intervento che comincerà lunedì prossimo sarà riaperta la Strada Provinciale numero 2 “del Lago di Campotosto”, chiusa per una frana da oltre un anno in località Arrigo – Poggio Cancello, isolando il comune di Campotosto nel collegamento con Montereale.

 

Sull’arteria dell’Alta Valle dell’Aterno che interessa un territorio colpito da due terremoti, L’Aquila del 2009, e centro Italia del 2016 e 2017, la Provincia dell’Aquila ha programmato un intervento strutturale che coinvolge anche i ponti per circa un milione e 400mila euro. Sono le risultanze del summit effettuato sul punto dell’interruzione che tanti disagi ha provocato a popolazioni già in ginocchio, alla presenza tra gli altri di amministratori locali, del presidente della provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, e del consigliere regionale del Pd Pierpaolo Pietrucci.

Il vertice ha fatto alla protesta dei giorni scorsi davanti alla sede della provincia all’Aquila. Il prossimo 22 ottobre, una seduta straordinaria del Consiglio Provinciale renderà disponibile la somma di 50mila euro dalla legge regionale approvata su interessamento di Pietrucci che insieme ai circa 78.500 euro restituiti dalla Protezione civile regionale, saranno affidati i lavori con un incarico diretto.

“E’ una grande vittoria, grazie alla spinta della gente, alla nostra caparbietà siamo riusciti a superare ostacoli burocratici che sembravano insormontabili – spiega in una nota Pietrucci -. Il tratto viario sarà ripristinato grazie i fondi reperite nei mesi scorsi con azioni che ho promosso in regione. Avevamo una responsabilità istituzionale e morale verso queste comunità e siamo riusciti a risolvere la grave problematica”.

La interruzione ha precluso il passaggio delle persone e dei beni di prima necessità che sono arrivati da un tragitto più lungo, ma ha causato anche l’interruzione del trasporto di macerie dalle zone terremotate.

“Riapre una della strade vitali per le popolazioni che abitano le sponde del lago di Campotosto – spiega il presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso -, per restituire serenità a un comprensorio che dovrà rinascere ed essere valorizzato per consentire nuove possibilità di sviluppo”.