Magliano, dopo le cure liberati due grifoni nella riserva

Nella Riserva statale “Monte Velino” a Magliano de’ Marsi i Carabinieri per la Biodiversità hanno rilasciato oggi due grifoni soccorsi il 28 dicembre all’Aquila e trattenuti, per un periodo di acclimatazione, nelle voliere della Riserva.

 

Trovati in condizioni precarie, la femmina appollaiata sui binari della Stazione ferroviaria dell’Aquila, il maschio nel parcheggio del Centro Commerciale L’Aquilone, gli uccelli erano stati affidati ai veterinari della Asl che avevano ipotizzato un’intossicazione da sostanze velenose, poi scongiurata dopo perlustrazione, a ridosso del Gran Sasso, da parte del Nucleo Antiveleno del Reparto Carabinieri Parco Gran Sasso-Laga.

 

Il grifone, estinto sugli Appennini Centrali a causa dell’espansione delle attività umane, è stato reintrodotto circa trent’anni fa nella Riserva del Monte Velino che protegge, sui suoi 3.500 ettari, 10 habitat di interesse dell’Unione Europea, 600 specie vegetali e quasi tutte le specie di vertebrati tipiche degli Appennini.