Ricostruzione L’Aquila, Lolli e i sindaci sollecitano il Governo

L’Aquila. Chiedere una interlocuzione urgente con il Governo attraverso un’azione comune per avere in tempi certi e brevi le soluzioni normative e organizzative legate al nuovo assetto della governance, necessarie a dare nuovo slancio alla ricostruzione pubblica e privata.

 

E’ la richiesta del Presidente vicario Giovanni Lolli che, oggi pomeriggio, a L’Aquila, ha incontrato i parlamentari abruzzesi Stefania Pezzopane e Luigi D’Eramo, riunendo il tavolo istituzionale e di partenariato alla presenza del consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, del coordinatore dei sindaci del cratere, Francesco Di Paolo e del primo cittadino del Capoluogo.

Oggetto dell’incontro, alla presenza di tutte le forze sociali invitate è stata proprio una verifica delle questioni legate alla ricostruzione, alla problematica delle tasse e all’attuale assetto della governance e la necessità di un documento comune rimettendo al centro i problemi della ricostruzione. Un confronto e un’azione unitaria che coinvolga tutti indistintamente a sostegno delle rivendicazioni del territorio.

“Il governo e il Parlamento – ha commentato Lolli – devono assumere la ricostruzione del sisma del 2009 come una delle priorità con il sostegno dei nostri parlamentari abruzzesi. Non abbiamo in animo proteste, intendiamo arrivare ad una interlocuzione, si spera in tempi rapidissimi, qualche settimana al massimo, per evidenziare gli elementi cruciali che impattano sul processo di ricostruzione e trovare soluzioni urgenti e definitive”.