Sulmona, punto nascita. Lega abbandona commissione Sanità

Sulmona. Sul punto nascita di Sulmona si spacca la maggioranza di centrodestra in Consiglio regionale d’Abruzzo.

 

Passa, infatti, con il voto di tutti i gruppi la risoluzione a favore del punto nascita di Sulmona, presentata da Marianna Scoccia (Udc) in Commissione Sanità. Solo la Lega, al momento del voto, ha abbandonato la commissione. La risoluzione impegna la Giunta Marsilio a chiedere la deroga per il punto nascita di Sulmona, in base alle caratteristiche orografiche del territorio e a prescindere dalla quantità minima dei 500 parti da raggiungere ogni anno come previsto dal decreto Lorenzin.

 

 

Tra i consiglieri leghisti che hanno lasciato la Commissione anche la sulmonese Antonietta La Porta. La Lega ha motivato l’abbandono ricordando che l’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, ha già avviato la procedura per ottenere la deroga a beneficio del punto nascita di Sulmona.

 

“Sono indignata e scandalizzata dal comportamento della Lega – ha dichiarato la consigliera Scoccia – L’abbandono della commissione da parte dei consiglieri leghisti è uno schiaffo alle legittime attese della comunità sulmonese e del centro Abruzzo. Io invece, totalmente da sola, ho avviato questa iniziativa portandola a termine con un importante successo, ottenendo il voto di tutti i gruppi presenti in commissione” ha concluso Marianna Scoccia.