Pescara, nozze sulla spiaggia: il primo matrimonio è da Campioni d’Italia

Pescara. Sarà un centravanti della Pescara Calcio a 5, neo campione d’Italia, ad inaugurare le celebrazioni dei matrimoni sulla spiaggia a Pescara, da oggi possibili grazie ad una delibera di giunta.

Infatti, poiché i matrimoni devono essere celebrati presso una sede istituzionale o di sua pertinenza, il Comune ha individuato il Museo del mare come terzo ufficio del registro e la spiaggia della Madonnina come sede di pertinenza, perciò, il prossimo giovedì 18 giugno, alle ore 18:30, Riccardo Caputo ed Erica Morelli pronunceranno il ‘si’.

Si tratta del primo matrimonio non solo cittadino, ma anche abruzzese ad essere celebrato con effetti sul demanio marittimo. In mattinata, presso la Sala Giunta, gli sposi hanno preso parte alla conferenza stampa dedicata, con il sindaco Marco Alessandrini, che sarà il celebrante, l’assessore allo Stato civile, Sandra Santavenere, nonché i dipendenti comunali del Settore matrimoni dell’Ente.

“Sono lieto di annunciare l’avvio di un percorso a cui teniamo tanto, per la possibilità di rendere visibile la capacità ricettiva di Pescara, realizzando matrimoni sulla spiaggia: siamo molto felici che Pescara sia la prima in Abruzzo a celebrarli e che i primi sposi siano Erica e Riccardo, perché giovedì loro coroneranno il loro sogno proprio nell’anno della vittoria storica di campionato da parte della Pescara Calcio a 5, oggi Campione d’Italia” ha affermato Alessandrini.

“Largo Madonnina come area di pertinenza per la celebrazione del rito è, nello specifico, presso l’ingresso dell’Arena del Mare, con un camminamento di 100 metri che terminerà con il gazebo, dove avverrà la celebrazione” ha affermato Santavenere. “Questo luogo è speciale anche per un’altra ragione: in quanto accessibile a tutti, grazie ad una passerella e a un a piattaforma che consentirà di raggiungere il luogo della cerimonia anche a chi ha disabilità, ma non solo, la passerella resterà a prescindere dai matrimoni, permettendo a chi si muove con carrozzina di arrivare fino alla riva del mare”.

“Quest’anno i matrimoni saranno celebrati nei mesi di giugno e di luglio, fino al 6 agosto, per via dell’utilizzo dell’area per i Giochi del Mediterraneo. Saranno messi a disposizione anche un tavolo, delle sedute per sposi e testimoni e delle panche per gli invitati. Sarà data inoltre la possibilità di allestire il tutto a proprio piacimento. Il costo è di 600 euro per tutti, con uno sconto di 100 euro per i residenti; la prenotazione è effettuabile presso l’Ufficio di Stato Civile. In caso di maltempo abbiamo dato la disponibilità della Sala Giunta e dell’ex Aurum, naturalmente con il rimborso della cifra della celebrazione”.