Pescara, i 25 co-worker di Star Hub in visita dal sindaco

Pescara. Nel pomeriggio di oggi il sindaco Marco Alessandrini ha incontrato i 25 promotori territoriali di “Start Hub”, il progetto di costruzione del primo coworking pubblico pescarese che il Comune, assieme ad associazioni di categoria, sindacati ed associazioni giovanili, sta portando avanti dopo aver vinto un bando Anci.

A ricevere i ragazzi, assieme al sindaco, i consiglieri comunali che stanno lavorato al progetto, Daniela Santroni (Sel) e Piero Giampietro (Pd). “Sono orgoglioso che il Comune di Pescara, con il progetto Start Hub, stia dando una opportunità di creatività, innovazione e lavoro a 25 ragazze e ragazzi della città – ha commentato il primo cittadino – Pescara può diventare un polo attrattivo per chi ha una buona idea e voglia realizzarla. Siamo tutti consapevoli che le generazioni successive alle mie hanno avuto meno opportunità e Start Hub è un punto di partenza per un progetto ambizioso come la costruzione del coworking pubblico, il luogo dove lavoratori autonomi, creativi, artigiani digitali e chiunque abbia una idea creativa possa condividere spazi, strumentazioni, tecnologie a costi estremamente contenuti. La qualità del progetto è dimostrata anche dal partenariato, che ha deciso di contribuire economicamente all’obiettivo”.

Ora si entra nel vivo: dopo la parte formativa sul fare impresa e sui diritti nel mondo del lavoro, i ragazzi andranno fra i loro coetanei a promuovere Start Hub e studieranno i migliori modelli di coworing italiani e adattarli alle esigenze dei giovani pescaresi. Da alcuni giorni sono attivi il sito web all’indirizzowww.starthubpescara.it e la fan page su Facebook “Start Hub Pescara”.



In questo articolo: