Pescara, degrado piazza Sacro Cuore: residenti promuovono raccolta firme

pescaraPescara. Un comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico a seguito dell’episodio di violenza consumato recentemente in piazza Sacro Cuore.

È quanto richiesto dai commercianti e dai residenti della zona, che lamentano degrado e la sensazione di abbandono in una delle piazze più centrali della città. “La vicinanza con la stazione centrale e l’assenza di controlli serrati potrebbero essere solo alcuni dei motivi della condizione di degrado in cui versa piazza Sacro Cuore” spiegano, infatti, in merito. “Ciò non dovrebbe intaccare però la responsabilità politica di chi deve garantire la sicurezza dei cittadini”.

Sono stati proprio quest’ultimi, con un’imponente raccolta di firme, a richiedere l’eliminazione delle isole ecologiche, lo spostamento dei cassonetti della nettezza urbana e la sistemazione del verde con l’eliminazione delle siepi. Questi gli interventi che per centinaia di cittadini, che hanno sottoscritto la petizione, sono prioritari per riportare ordine e civiltà in uno spazio urbano e sociale ormai in totale abbandono. Le firme dei residenti e commercianti sono state protocollate lo scorso settembre. “Non devono, non possono rimanere lettera morta” commenta in proposito Adele Caroli. “L’amministrazione ha il dovere morale, prima che politico, di adottare tutte le soluzioni possibili ad evitare che i gravi episodi di violenza, come quello del giorno scorso, si verifichino di nuovo”.