Pescara, crescono le imprese in rosa

Pescara. In crescita il numero di imprese femminili presenti sul territorio della provincia di Pescara: nel 2015 si contano 8.688 imprese, nel 2014 invece 8.588. Il 60 per cento delle attivita’ operano nei comparti del commercio, turismo e servizi.

E’ quanto emerso, stamani, nel corso di una conferenza stampa del Gruppo Terziario Donna della Confcommercio di Pescara, nato un anno fa per “dare delle risposte in termini di assistenza, formazione e accesso al credito” alle donne imprenditrici. Nel corso dell’incontro con la stampa sono state illustrate da Daniela Renisi, presidente del Gruppo, le iniziative messe in campo “per favorire un’ulteriore crescita delle imprese rosa sul territorio”.

“Abbiamo attivato – ha detto – un punto informativo presso la Confcommercio di Pescara in grado di offrire – ogni giovedi’ pomeriggio – una consulenza completa e dedicata alle aziende rosa associate, cosi come abbiamo avviato ‘Terziario in Ascolto’, ossia un programma di seminari formativi per le imprenditrici che si terranno ogni settimana”. Per quanto riguarda l’accesso al credito, Renisi ha detto che anche in questo caso si registra “un trend in crescita, ma che va necessariamente consolidato e sviluppato con iniziative di sostegno sia pubbliche che private”.

A tal proposito, e’ stata avviata una collaborazione con l’AscomFidi per creare una canale preferenziale riservato alle imprese femminili che intendono accedere al credito o che hanno bisogno di una consulenza per partecipare ai bandi regionali ed europei. Tra le iniziative figura anche il progetto D-Card: “Le donne che sceglieranno di trascorrere le vacanze a Pescara e provincia – ha spiegato Renisi – riceveranno una card che dara’ diritto ad agevolazioni e sconti per circuiti culturali dedicati, per usufruire delle strutture turistiche e sportive, per fare shopping. Tutto cio’ al fine di dare un ulteriore segnale che il nostro territorio ama le donne e vuole accoglierle al meglio”.



In questo articolo: