Cepagatti, bimbo ucciso dal cane: genitori indagati per omicidio colposo

Pescara. Indagati per omicidio colposo il padre di Ferdinando di Rocco – il bimbo di 20 mesi morto dopo essere stato azzannato da un cane a Cepagatti – e la moglie di quest’ultimo. Titolare del fascicolo è il pm Silvia Santoro. Effettuata l’ispezione cadaverica sul corpicino, il pm ha dato il nulla osta per la restituzione della salma ai famigliari.

Intanto proseguono le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Pescara e della Stazione di Cepagatti per ricostruire l’accaduto.

Ad aggredire il piccolo, che avrebbe compiuto due anni a febbraio, è stato un cane corso di nome Giulia, nel piazzale davanti all’abitazione, in via Moncocitto, nelle campagne di Cepagatti.

Gli accertamenti degli inquirenti sono finalizzati anche a stabilire in quali condizioni erano tenuti i cani. Oltre a Giulia, infatti, la famiglia possiede anche un altro esemplare.

Funerali.I funerali del piccolo si svolgeranno domani, venerdì 21 ottobre, alle 15.30 nella chiesa di Santa Lucia a Cepagatti. Nel frattempo, questa mattina il personale del servizio veterinario della Asl ha effettuato degli accertamenti sui microchip dei cani. Il rapporto poi sarà acquisito dai carabinieri entro domani.