Pescara, la Polizia festeggia 159 anni: il bilancio pescarese del Questore Passamonti

questuraaniversarioPescara. “Pescara e’ una città sicura al di là delle questioni fisiologiche che interessano tutte le città in cui gravitano 250mila abitanti”, il bilancio del Questore Paolo Passamonti è stato tratto questa mattina, in occasione della conferenza di presentazione dei festeggiamenti pescaresi per il 159° anniversario della Polizia di Stato.

“Per la polizia e’ stato un anno positivo, e tale risultato e’ il frutto del lavoro di tutti”, ha detto Passamonti, dove per tutti intende i reparti che compongono il Corpo. Presenti, infatti, oltre al vice questore Della Cioppa, i dirigenti provinciali di tutte le unità, che hanno snocciolato i dati del bilancio con il Questore: Sorgonà, della polizia postale, Silvia Conte della Stradale, Claudio Mastromattei del Reparto prevenzione Crimine, Zacconi della Polfer, la dottoressa Pratesi del Nucleo autostradale, Molinaro del Reparto Volo e i capi della Volante e della Mobile di Pescara, Pier Francesco Muriana e Alessandro Di Blasio. Tra i dati piu’ importanti citati dal questore c’e’ quello relativo ai reati commessi tra il primo maggio 2010 e il 30 aprile 2011, che sono stati 15.563, contro i 17.003 del periodo compreso tra il primo maggio 2009 e il 30 aprile 2010. In calo anche i furti (passati da 7.890 a 6.883) e le rapine (da 180 a 145). “La sicurezza” ha commentato, “e’ un bene che vogliano tutti, ma è necessaria una coscienza sociale da parte dei cittadini. Vogliamo che questa coscienza non faccia girare la testa dall’altra parte, ai pescaresi”.

 

Domani al cinema teatro Circus, alle ore 11:00, l’appuntamento per festeggiare 159esimo anniversario, celebrato ieri a Roma e domani nelle altre province italiane.

 

Daniele Galli