Pescara, tecnici al lavoro per piano monitoraggio e sicurezza stradale

Il loro incarico professionale è stato sottoscritto il 31 dicembre 2016 e dal 2 gennaio i componenti del “Centro di monitoraggio e gestione sulla sicurezza stradale” sono già operativi con la presa in consegna del lavoro che dovranno affrontare nell’arco temporale di un anno.

 

Il “Centro di monitoraggio e gestione sulla sicurezza stradale” del Comune di Pescara, è stato istituito dall’Amministrazione Civica in attuazione del progetto denominato “Messa in sicurezza di strade urbane a massimo rischio ed interventi per la salvaguardia delle utenze deboli, co-finanziato dalla Regione Abruzzo. All’esito di una procedura di evidenza pubblica, nel rispetto dell’art. 7, comma 6 bis, del D.Lgs. n. 165/2001 e del Regolamento disciplinante il conferimento di incarichi individuali, con contratto di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa, sono stati conferiti gli incarichi riguardanti: la figura del Direttore Tecnico, la figura dell’Analista Dati e la figura di Esperto di Comunicazione.

 

Le professionalità individuate rispondono alle esigenze poste dall’amministrazione con gli avvisi pubblici ed hanno visto affdatari dei rispettivi incarichi i seguenti soggetti: Ing. Luca Persia Direttore del Centro di Ricerca per il Trasporto e la Logistica (CTL) della Università Sapienza di Roma e, tra gli altri ruoli attualmente ricoperti, quello di Professore Associato presso il DICEA della Sapienza e quello di responsabile Scientifico per il CTL/DICEA di Piani dei Trasporti, Piani del Traffico, Piani della Sicurezza Stradale per Comuni, Province e Regioni; Arch. Alessandro Tursi, libero professionista con vasta esperienza nel settore della mobilità attraverso studi, analisi e progettazione; Dr. Giancarlo Odoardi, giornalista pubblicista con attività di coordinamento di numerosi progetti in tema di comunicazione ambientale presso enti locali; già componente del “Centro di monitoraggio e gestione sulla sicurezza stradale” del Comune di Pescara”.

 

 

“L’auspicio sotteso in questa nuova fase – ha dichiarato Il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici e Viabilità Enzo del Vecchio – è quello di esaurire l’analisi del territorio cittadino in ordine alle criticità legate al temi della sicurezza stradale e formazione/informazione e per poi configurare un ulteriore apporto alla redazione del PGTU – Piano Generale del Traffico Urbano – e del PUMS – Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. In definitiva questa nuova attività, già avviata nel 2015, si pone come corollario organico e sistematico dell’analisi della viabilità cittadina per poter definire il quadro completo della conoscenza e dello studio del nostro territorio con particolare attenzione alle utenze deboli.”