Pescara, via De Marsi: prorogato il divieto di usare l’acqua

Pescara. Resterà in vigore almeno fino a venerdì l’ordinanza comunale che vieta l’uso dell’acqua potabile a una 15ina di famiglie residenti in via Dei Marsi e via Spartaco, dove dalle condotte idriche erano stati avvertiti cattivi odori, di cui si sta accertando la natura e provenienza.

La decisione presa a seguito di un sopralluogo svolto oggi da Asl e Aca: “La Asl ha disposto un supplemento di analisi il cui responso sarà ufficializzato venerdì”, spiega il vice sindaco Antonio Blasiolio, “Fino a quella data dunque resta il divieto contenuto dall’ordinanza che abbiamo emesso subito dopo essere stati sul posto quando sono partite le segnalazioni e senza fissare una data precisa, ma rimettendone la vigenza alla conoscenza dei dati sulla salubrità dell’acqua. Dati che ci saranno forniti venerdì e quindi fino ad allora il divieto resta”.

 

Nel frattempo l’Aca sta provvedendo a distribuire bottiglie di acqua alle abitazioni interessate dal divieto, con cui potranno provvedere agli usi alimentari”.