Pescara, il giardino del Comune utilizzato come latrina

Pescara. Si abbassa i pantaloni e si “libera”, tra i cespugli che circondano il giardino antistante Palazzo di Città.

A riprendere la scena, però, c’era una delle tante persone che passavano stamattina per la piazza istituzionale di Pescara, dove risiedono il Comune, la Provincia, la Prefettura e tanti uffici pubblici.

La foto, poi, è stata passata al vice capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, Vincenzo D’Incecco, che l’ha postata su Facebook, a rimarcare lo stato di degrado in cui imperversa la città.

Proprio ieri, D’Incecco, ha ricevuto dal sindaco Alessandrini la risposta a una sua interrogazione sui bivacchi che assediano il centro cittadino: “Persone che dormono nei parchi…intere famiglie che vivono nelle aree di risulta, piazza I Maggio e le aree del terminal bus sono utilizzate alla stregua di campeggio libero…prostituzione, spaccio e degrado regnano!”, afferma il forzista sul social network.