Montesilvano, M5s attacca: “Mare inquinato a giorni alterni?”

Montesilvano. I risultati presentati da ‘Goletta Verde’ riguardo la qualità delle acque di balneazione a 100mt a sud dalla foce del Saline stridono notevolmente con quelli sbandierati periodicamente dall’amministrazione comunale. Il giudizio di ‘Fortemente inquinato’ non lascia spazio ad equivoci e mette sotto un’altra luce i risultati ufficiali ‘eccellenti’ rivendicati con tanta enfasi dall’assessore De Vincentiis”. Lo afferma il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle al Comune di Montesilvano.

“Le analisi sono state effettuate nello stesso punto ma in giorni differenti: il 12/7 quelle ufficiali dell’Arta, il 26/7 quelle di Goletta Verde. Pur se l’intenzione dell’associazione ambientalista non è quella di sostituirsi agli organi ufficiali – dicono i grillini – non possiamo fare a meno di interrogarci sulla reale situazione delle acque del nostro mare”.

“Come mai, insomma, a sole due settimane di distanza, i valori rilevati dall’associazione registrano valori superiori al doppio di quanto consentito per legge?”, si chiedono i pentastellati.

“Siamo consapevoli dell’importanza di rendere all’esterno una buona immagine turistica della città, della necessità di un buon successo della stagione turistica – aggiungono – Ma dobbiamo tenere alta l’attenzione, non si può derogare al diritto di cittadini e turisti di fare il bagno in acque pulite. Il report diffuso ieri da Goletta Verde accende una spia di allarme”-

I cittadini come sempre sono in mezzo a due fuochi e, nell’incertezza, sono portati a dubitare e sospettare, memori di scandali e sequestri degli anni scorsi. La fiducia nelle istituzioni e negli organi preposti scende ai minimi storici. Non può e non deve esserci spazio per interessi privati a scapito della salute”, concludono.