Pescara, acqua potabile: “Nuovi prelievi nella scuola di via Scarfoglio”

Pescara. “Torna l’incubo inquinamento dell’acqua potabile a Porta Nuova: gli operatori dell’Aca hanno prelevato campioni di acqua dai rubinetti dell’Istituto scolastico comprensivo numero 6, in via Scarfoglio, e in alcune abitazioni circostanti, ma nessuna Istituzione ha avvisato la città su cosa stia accadendo”.

È Armando Foschi, membro dell’Associazione ‘Pescara – Mi piace’ informato dai residenti di via Scarfoglio, a riferire quanto successo due giorni fa, mercoledì 25 ottobre scorso.

“Un’operazione ‘carbonara’”, commenta Foschi, “cercando di non destare attenzione, una condotta sulla quale a oggi né i vertici di Aca, né la Asl, né tantomeno il sindaco-fantasma Alessandrini hanno detto una sola parola per informare cittadini e genitori del quartiere. A questo punto ci chiediamo perché quei campionamenti li stia facendo l’Aca anziché la Asl, e cosa stia accadendo di nuovo nel quartiere Pineta dopo la chiusura delle fontanine dell’Aurum, di piazza Grue e anche del plesso del Liceo scientifico situato nella stessa piazza”.