Pescara, “Rincari degli hangar, i privati lasciano l’aeroporto”

Pescara. “La Saga alza i prezzi d’affitto e gli hangar restano vuoti”: è Armando Foschi, membro dell’Associazione ‘Pescara – Mi piace’, a rendere noti i rumors sui “nuovi eclatanti addi dell’Aeroporto d’Abruzzo.

“Secondo voci per accreditate”, riferisce Foschi, “sembra che il patron dell’impresa De Cecco, attualmente titolare in locazione di un hangar nello scalo d’Abruzzo per il ricovero del proprio mezzo privato, lascerà a breve la struttura dopo che la Saga, la società che gestisce i servizi a terra, avrebbe deciso di triplicare i costi dell’affitto, un provvedimento assunto all’improvviso, indisponendo tutti coloro che storicamente utilizzano quei manufatti, pronti a sbattere la porta e a trasferirsi altrove, lasciando a piedi non solo la Saga, pronta a rinunciare a un reddito garantito, ma anche l’aeroporto stesso”.

“A questo punto”, conclude Foschi, “chiediamo alla Regione Abruzzo se sia in grado di confermare o meno tale attività posta in essere dalla Saga, e, in caso affermativo, come intende intervenire per evitare di privare lo scalo aeroportuale di presenze importanti sotto il profilo finanziario”.