Pescara Punto Zero prosegue con la raccolta firme per la campagna “Cambiamo l’aria”

Pescara Punto Zero proseguirà con la raccolta firme per la campagna nazionale “Cambiamo l’Aria” anche domani, domenica 21 gennaio, sotto il gazebo allestito in Corso Umberto.

L’obiettivo è quello di raccogliere 600 firme per presentare e discutere una serie di proposte concrete e immediate in Consiglio comunale a Pescara, per mitigare l’inquinamento e riportare la qualità dell’aria – e della vita – a livelli tollerabili.

“Chiediamo l’immediata istituzione di parcheggi di scambio alle porte della città, dove sia possibile lasciare l’auto e prendere bici elettriche”, ha detto Manuela Galli, responsabile ambiente Pescara Punto Zero, “l’adesione al modello ‘Metrominuto’ un sistema di tabelle visuali dove sono indicati i minuti da impiegare per raggiungere a piedi i punti di maggior interesse della città e infine l’applicazione del Piano regionale di tutela della Qualità dell’aria, approvato nel lontano 2007 e ancora in attesa di applicazione”.