Montesilvano, coltello e pistola contro la cassiera del Conad: rapina da 2mila euro

pistolaMontesilvano. Pistola e coltello per minacciare le cassiere: ancora una rapina al Conad di via Torrente Piompa. Inutile il tentativo del personale di inseguire i due malfattori.

Ancura un colpo al supermercato Conad di via Torrente Piomba, punto vendita già finito nel mirino dei banditi in altre occasioni. In due, ieri sera all’ora di chiusura, intorno alle 20:10, si sono presentati verso camuffati appena con degli occhiali da sole sul viso. Nelle mani, però, la leva sul terrore: uno impugnava una pistola, l’altro un coltello, usati per minacciare la cassiera e farsi consegnare l’incasso ammontanto e circa 2mila euro.

Poi si sono allontanati a piedi, inseguiti da due dipendenti, abbandonando per strada la lama e la pistola, poi scoperta essere giocattolo. Sono riusciti a seminare gli inseguitori scavalcando alcuni recinti e infilandosi nei luoghi meno raggiungibili. Per un momento i carabinieri della stazione di Montesilvano, intervenuti in motocicletta, ne avevano intercettato uno che, però, è riuscito immediatamente a dileguarsi. Secondo gli uomini del capitano Marinelli, i due avrebbero circa 25 anni e accento meridionale: per individuarne le identità, oggi sono state visionate le telecamere di sorveglianza del Conad. 



In questo articolo: