Giornata Internazionale della disabilità a Pescara

giornatadisabilitPescara. Una giornata contro le barriere culturali e architettoniche, per dare vita a una società realmente inclusiva e accessibile. E’ quella che anche Pescara celebrerà, per il secondo anno consecutivo, martedì prossimo, 3 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale della Disabilità.

‘La giornata che celebriamo martedì all’Aurum – ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali Guido Cerolini nel corso della conferenza stampa odierna convocata per illustrare l’iniziativa con i rappresentanti delle associazioni aderenti, ossia l’Associazione Diversuguali, l’Associazione Regionale Down Abruzzo, l’Anffas e l’Aism-Centro diurno ‘Elsa De Leonardis’ – è un’occasione speciale per discutere, incontrarsi, impegnarsi contro le discriminazioni e promuovere l’inclusione dei disabili. Il tema dell’edizione 2013 è ‘Diverso? Si, grazie, Unico!’, una giornata in cui, ancora una volta metteremo in rete tutte le esperienze sin qui maturate. Ci saranno le Associazioni che con noi operano nei nostri Centri Diurni per portare avanti la campagna di sensibilizzazione. Nel corso della giornata, che prenderà il via alle 16, avremo performance artistiche e proiezione di video prodotti con i laboratori multimediali. L’obiettivo è lavorare per il futuro inserimento sociale dei ragazzi per una vera riabilitazione psico-sociale”. La Giornata del 3 dicembre si aprirà nel pomeriggio con le performance artistiche dei ragazzi dell’Associazione ‘Diversuguali’ di Gianna Camplone, “iniziative – ha spiegato la responsabile Raffaella Papagno – con cui vogliamo trasmettere un messaggio di gioia e convivialità per far capire la ricchezza della diversità”. Seguirà l’Associazione Regionale Down Abruzzo con la proiezione video con ‘Guarda negli occhi…dona un sorriso’; e poi le immagini di ‘Soggiorni per la vita autonoma’, “ossia mostreremo un esperimento pilota che l’Associazione ha avviato, con soggiorni temporanei di tre giorni all’interno della struttura comunale di via Maiella – ha spiegato il responsabile Pierluigi De Rosa – esperimento che ci ha permesso di essere selezionati con altri tre progetti per un’iniziativa annuale, quando 8 ragazzi Down maggiorenni soggiorneranno per un anno nella struttura per sperimentare la vita autonoma”.

Il pomeriggio proseguirà con i ragazzi dell’Anfass Onlus per la proiezione dei video ‘Noi non siamo invisibili’, ‘Arte Accessibile’, e ‘Tommy the Hunter’. Infine chiuderà l’Aism con il video’ Scuole insieme per Aism e momenti teatrali.