Incidente Catignano, morte cerebrale per Matteo Santucci: avviata donazione di organi

santucci matteoPescara. Dopo sei ore di osservazione è stata dichiarata, all’ospedale di Pescara, la morte cerebrale di Matteo Santucci, il 25enne di Spoltore che mercoledì è rimasto coinvolto in un incidente stradale a Catignano, nel pescarese, entrando subito in coma.

E’ stata avviata la procedura per l’eventuale prelievo degli organi ai fini delle donazione, a cui i genitori del ragazzo hanno dato il consenso. Nelle prossime ore saranno eseguiti degli accertamenti finalizzati ad appurare quali organi (tra fegato, reni, polmoni e cuore) sono compatibili con il prelievo e se esiste la compatibilità con persone in attesa di trapianto, nel qual caso le varie equipe, in arrivo a Pescara da altre località, procederanno al prelievo stesso, presumibilmente nella notte.

Santucci, che lavorava in piscina a Cepagatti, ha incontrato sulla sua strada un gruppetto di ciclisti e con la sua Honda Sh300 ne ha toccato uno, prima di finire contro l’albero. Il giovane, dopo lo schianto in moto, è stato soccorso e trasportato all’ospedale di Pescara, dove è rimasto ricoverato in Rianimazione.