Criminalità: Pescara ottava in Italia per estorsione e droga

Pescara. La provincia di Pescara nella top ten delle città italiane attanagliate dall’estorsione.

A dirlo è la classifica stilata dal Sole 24 Ore per l’indice di criminalità, dove il pescarese si assesta al 27esimo posto in Italia, con 12.544 denunce presentate: 3.933 ogni 100mila abitanti.

Maglia nera in Abruzzo, Pescara è l’ottava provincia italiana per estorsioni e droga, e rilevanti risultano anche i numeri sui furti:  893 case svaligiate, 501 negozi e 484 auto rubate.

IL DETTAGLIO SU PESCARA

  • 37esima per gli omicidi consumati (2);
  • 87esima per i tentati omicidi (2);
  • 47esima per i furti con strappo (35);
  • 49esima per i furti con destrezza (358);
  • 57esima per i furti in abitazione (893);
  • 24esima per i furti negli esercizi commerciali (501);
  • 18esima per i furti di autovetture (484);
  • 28esima per le rapine (108);
  • ottava per le estorsioni (74);
  • 15esima per i casi di usura (2);
  • 13esima per le associazioni a delinquere (5);
  • 29esima per riciclaggio e impiego di denaro (9);
  • 44esima per truffe e frodi informatiche (966);
  • 62esima per gli incendi (19);
  • decima per gli stupefacenti (289);
  • 24esima per le violenze sessuali (30).

Teramo, Chieti e L’Aquila si piazzano rispettivamente al 49esimo posto, all’88esimo e al 101esimo.