Discarica Bussi: via libera alla bonifica

“Un altro e importantissimo successo per la Provincia di Pescara e per il suo territorio”, ad esordire così in una nota è Antonio Di Marco, ex presidente della provincia di Pescara, il quale annuncia che “oggi il TAR di Pescara ha ritenuto giusto e corretto, sotto tutti i profili, il provvedimento di bonifica che, sotto mia presidenza, la Provincia di Pescara aveva emesso nei confronti della Edison Spa, responsabile dell’inquinamento diffuso nelle ex discariche 2A e 2B ed aree limitrofe, rientranti nel perimetro del SIN Bussi”.

E così, a detta di Di Marco, entro 30 giorni saranno avviate le operazioni di bonifica sui 9 ettari di terreno inquinato.

“Alla Edison Spa è stata criticata la dispersione nell’ambiente di sostanze inquinanti – riconducibili alle produzioni e alle sostanze impiegate durante il periodo di proprietà e gestione diretta di Montedison – in dagli anni ’60! La società è stata condannata anche a farsi carico delle spese legali sostenute dalla Provincia. Non posso che esprimere immensa soddisfazione per questa decisione del TAR – aggiunge l’ex presidente – Dopo l’ordine di bonifica fatto a Bolognano e che la Edison Spa sta eseguendo, arriva quest’ulteriore risultato per le ex discariche 2A e 2B ed aree limitrofe, rientranti nel perimetro del SIN Bussi, che ci dà pieno riconoscimento del coraggio e della fermezza con cui ci siamo battuti per affermare le nostre ragioni.

Un traguardo eccezionale per il nostro territorio, che troppo a lungo ha subito questa grave criticità ambientale. Negli anni della mia presidenza in Provincia abbiamo risolto le problematiche ambientali di un intero sito SIN e questo deve consentirci, con rinnovata fiducia, di guardare a un futuro più sano e pulito. Ringrazio l’avvocato Matteo Di Tonno, che grazie alle sue specifiche competenze in materia ambientale, ha rappresentato in maniera vincente la Provincia di Pescara in queste “battaglie” a difesa dell’ambiente”