Montesilvano, i vigili del fuoco da Salvini per una sede permanente

Montesilvano. I vigili del fuoco di Montesilvano si sono rivolti direttamente al ministro dell’Interno Matteo Salvini, nel corso della sua recente visita a Pescara, per segnalare la situazione del distaccamento cittadino.

I rappresentanti sindacali di Cgil Fp, Fns Cisl, Uil Pa, Conapo, e Confsal, Sergio Scarpitti, Marco Amicone, Marco D’Andrea, Roberto Ciantra, e Rocco Pacella, hanno incontrato Salvini per riferire la necessità “dell’apertura di una sede cittadina permanente”.

I sindacalisti hanno puntualizzare l’esistenza di una sede, di recente costruzione e interamente di proprietà del Comune, ma operativa solo per un orario ridotto.  “La preannunciata assunzione, per l’anno 2019 di oltre 1500 unità Vigili del Fuoco unitamente alle assunzioni straordinarie (circa 300 Unità) messe in campo dalla Finanziaria 2018”, hanno rimarcato le organizzazioni sindacali al vice premier, “ fanno sì che l’occasione risulta assai propizia come mai in passato, per procedere ad una riconversione a Sede Permanente dei Vigili del Fuoco della Caserma di Montesilvano”.