Montesilvano prende la quinta Bandiera Verde consecutiva

Montesilvano. Il Comune di Montesilvano ha ricevuto oggi la Bandiera Verde per il quinto anno consecutivo.

La cerimonia internazionale, alla quale hanno preso parte 142 località italiane e spagnole, si è svolta nel Palazzo delle Esposizioni di Praia a Mare. A ritirare il vessillo per le spiagge a misura di bambino il sindaco Ottavio De Martinis, il presidente del Consiglio Ernesto De Vincentiis e il consigliere comunale Adriano Tocco. Il presidente del Comitato tecnico scientifico dei pediatri, Italo Farnetani alla consegna della Bandiera al primo cittadino di Montesilvano ha rivolto un pensiero particolare alle 29 vittime di Rigopiano e alla tragedia, che ha colpito l’Abruzzo e l’intero Stivale il 18 gennaio 2017. Ha ricordato inoltre che alcune vittime con i loro familiari erano residenti proprio nella città di Montesilvano.

“Per l’intera città è un onore ricevere ancora una volta la Bandiera Verde  – spiega il sindaco Ottavio De Martinis – . Un riconoscimento per le nostre spiagge pensate per le famiglie e in particolare per le esigenze dei più piccoli. Porteremo la Bandiera Verde a casa iniziando fin da subito un’azione amministrativa per la crescita del turismo cittadino ancora più incisiva. Mi associo al ricordo del Dott. Farnetani,  verso le vittime di Rigopiano, una delle sciagure più dolorose della nostra regione”.

Le regole per la scelte delle spiagge si confermano acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare. Per il riconoscimento i Comuni devono essere dotati di spiaggia sabbiosa, bassi fondali che consentono ai bambini di giocare in assoluta sicurezza, attrezzature dedicate ai più piccoli, spazi adeguati ed ampi tra gli ombrelloni, opportunità di svago e divertimento per i genitori, assistenti di spiaggia e la presenza nelle vicinanze di bar, ristoranti e locali capaci di rispondere alle varie esigenze dei bambini



In questo articolo: