Montesilvano, scritte naziste anche davanti alla sede del Pd

Montesilvano. I vandali hanno colpito per la terza volta in pochi giorni, e per il secondo giorno consecutivo, lasciando scritte con la vernice spray sulle mura dei luoghi di rappresentanza sociale e politica di Montesilvano.

Stanotte, infatti, svastiche e i simboli delle SS hanno imbrattato la sede del Pd di Montesilvano, così come ieri era successo per la sede della Cgil. Il gesto vandalico, a matrice di estrema destra, ha riscosso la solidarietà per il sindacato da parte di molte rappresentanze della società civile.

Alcuni giorni fa, invece, la vernice rossa aveva marchiato con il simbolo dell’anarchia e scritte contro la guerra il monumento ai caduti di piazza Montanelli: “Questa non è contestazione politica quanto, piuttosto, un campanello d’allarme sul degrado mentale e spirituale che colpisce una, fortunatamente, sparuta minoranza cittadina che, in ogni caso, deve essere isolata e messa in condizione di non nuocere”, afferma oggi Marco Forconi, coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, che negli ultimi tempi si è battuto per il ripristino del monumento, “Mi dispiace che carabinieri e polizia debbano perdere tempo a dare la caccia a questi imbecilli anziché concentrare i propri sforzi nel perseguire spacciatori, immigrati clandestini e trafficanti di esseri umani ma è altrettanto vero che tre atti simili in una settimana iniziano ad essere veramente troppi.