Penne, acqua potabile vietata a San Pellegrino

Penne. Il sindaco di Penne, Mario Semproni, ha vietato con un’apposita ordinanza, l’utilizzo dell’acqua potabile, per diversi usi e sino alla revoca della stessa, nella frazione di San Pellegrino.

Il provvedimento è stato emesso all’esito di analisi chimiche effettuate dall’Arta, e comunicate alla Asl di Pescara, nella fontana pubblica della frazione vestina dove è stata riscontrata la “non conformità dell‘acqua destina al consumo”.

Il sindaco ha ordinato all’ACA Spa, proprietaria delle reti, di “programmare e mettere tempestivamente in atto, senza indugio, le misure igienico-sanitarie necessarie al ripristino dei valori di legge ed assicurare alle utenze una distribuzione dell’acqua con parametri conformi alla norma”. Inoltre, il primo cittadino di Penne, nello stesso provvedimento, ha ordinato, sempre all’ACA Spa, “di estendere la verifica della conformità dell’acqua sulla condotta idrica che dal serbatoio ubicato in zona San Pellegrino si immette alle utenze private della frazione”.

Per informazioni è possibile contattare l’ufficio tecnico comunale o l’ufficio di polizia municipale del Comune di Penne.