Pescara, affitta un appartamento e lo trasforma in casa d’appuntamento: sequestrato

Pescara. Sequestrata dagli agenti della Squadra Mobile una casa d’appuntamenti a Pescara, in esecuzione di un provvedimento del Gip.

L’attività investigativa è scaturita da una segnalazione effettuata dall’amministratore dello stabile: riferiva delle lamentele dei condomini che avevano notato un andirivieni di uomini nell’appartamento, occupato da ragazze sempre diverse.

Nel corso dell’attività investigativa è stato rilevato che le utenze telefoniche di una 38enne, attualmente unica indagata, e di alcune ragazze erano pubblicizzate su internet. Le indagini della Polizia hanno permesso di appurare che la 38enne, pur abitando in un appartamento non distante da quello sequestrato, lo aveva preso in affitto, l’estate scorsa, ufficialmente per ospitarvi la madre e altri familiari.

In realtà vi si esercitava la prostituzione, come riscontrato nel corso di una serie di controlli operati dagli agenti della Volante e della Squadra Mobile