Pescara, arriva l’autoemoteca Avis

Pescara. Percorrerà tutto l’Abruzzo per donazioni di sangue e visite l’autoemoteca dell’Avis comunale Pescara, che ha già fatto la prima trasferta a Torrevecchia Teatina.

Il mezzo, che ha ricevuto l’autorizzazione ufficiale da parte della Regione Abruzzo, può accogliere tre donatori alla volta, ed è attrezzato per eseguire le visite di idoneità e effettuare prelievi: sono già 3 le sacche di sangue raccolte nel primo giorno a Torrevecchia Teatina.

“Heromobile” è il nome scelto per l’autoemoteca e “L’eroe che è in me. C’è un supereroe in ognuno di noi”, lo slogan adottato; la parte grafica del mezzo è stata realizzata dal grafico Michael Palumbo, mentre quella del manifesto è stata opera di Stefano Bracci, entrambi abruzzesi.

“Questa nuova autoemoteca”, spiega Vincenzo Lattuchella, presidente dell’Avis comunale Pescara, “sarà impegnata in tutta la Regione Abruzzo per la raccolta di sangue. Questo mezzo rappresenta, oltreché la raccolta fisica del sangue, anche un mezzo di comunicazione tramite una chiave un po’ ironica, quella dell’eroe che c’è in ognuno di noi. Siamo alla ricerca sempre di nuovi supereroi ed è un invito a seguirci, a contattarci e a essere i nostri prossimi eroi, soprattutto i giovani tra i 18 e i 30 anni. È importante donare sangue, perché a oggi non è un elemento riproducibile nella scienza, quindi la raccolta umana del sangue è diventata fondamentale, c’è bisogno che fisicamente le persone vengano a donare e ad aiutare”.