Pescara, auto contromano sale sul marciapede: bimbo investito salvo per miracolo FOTO

Pescara. Ha imboccato via Rigopiano con la sua Ford Focus contromano, finendo sul marciapiede e travolgendo una donna e il nipotino che portava nel passeggino.

Fortunatamente è stata solo sfiorata la tragedia, stamattina, quando l’automobilista 70enne, probabilmente colpito da malore, mentre percorreva via Ferrari ha iniziato a sbandare. Secondo una prima ricostruzione, la Focus avrebbe prima abbattuto il palo di un cartello stradale e poi sarebbe entrato in via Rigopiano dall’uscita, violando il divieto d’accesso.

A quel punto l’auto sarebbe salita sul marciapiede, travolgendo prima uno “panettone” di cemento e alcuni paletti, per poi urtare alcune auto parcheggiate e, infine, travolgendo una donna che stava portando un passeggino con dentro un bimbo. La nonna è finita sotto un’auto parcheggiata mentre il nipotino è rimasto incastrato nel passeggino tra altre 2 vetture in sosta.

Il 118 dal vicino ospedale è intervenuti in pochissimo tempo con 2 ambulanze: i paramedici hanno subito liberato il bimbo e trasportato i 3, tutti feriti, in pronto soccorso. Per il piccolo è stata rilasciata una prognosi di 15 giorni, mentre per la donna sono in corso accertamenti, ma si può dire che il peggio è stato fortunatamente scampato.

Sul posto anche la polizia municipale che sta accertando sia la dinamica che la veridicità della tesi del malore che avrebbe colpito il conducente della Focus.

(Foto: Ansa.it)