Pescara blitz al Ferro di Cavallo: allacci e occupazioni abusive e droga nelle case Ater FOTO

Pescara. Questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Pescara, assieme ai colleghi del Nucleo Investigativo, dei Carabinieri Cinofili, e dei  militari della Compagnia d’intervento operativo del 6° Reggimento Carabinieri “Toscana” di Firenze, hanno condotto un massiccio servizio di controllo del territorio volto a contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti, dei furti di energia elettrica nonché delle occupazioni abusive degli appartamenti Ater, passando al tappeto il Ferro di Cavallo di Rancitelli.

Nel corso dell’operazione, sono state identificate circa 50 persone, effettuate numerose perquisizioni domiciliari, controllato decine di veicoli.

Nel complesso, l’attività del robusto dispositivo, concepita e disposta dal Comando Provinciale, ha visto l’impiego di circa 40 militari, ed è stata sostenuta dal 5° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pescara che ha sorvolato l’intera area interessata durante le operazioni. L’azione coordinata del Comando Provinciale ha voluto poi coinvolgere 5 squadre dell’Enel e personale dell’Ater.

L’attività condotta ha portato alla denuncia di 4 persone per furto di energia elettrica. Si è accertata, infatti, la presenza di by-pass per l’allaccio abusivo di corrente elettrica alla rete condominiale. Altri 3 allacci abusivi sono stati riscontrati, pertanto sono stati staccati e rimossi 7 allacci abusivi,

Denunciata per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti di una donna, D.P., 36enne di origine rumena, alla quale sono stati anche sequestrati 1.150 euro in contanti ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio. A seguito di perquisizione domiciliare, la donna è risultata in possesso di banconote di piccolo taglio, 2 bilancini elettronici di precisione, ancora intrisi di polvere bianca, nonché di ritagli e materiale solitamente in uso per il confezionamento delle dosi. La donna aveva anche impiantato un sistema di video sorveglianza, rimosso perché abusivamente installato, costituito da 2 telecamere, una collocata sulla porta di ingresso e l’altra verso l’androne delle scale.

Il cane Baghera del Nucleo Cinofili di Chieti ha poi rinvenuto tra le graminacee presenti all’altezza del civico 185, un involucro contenente 17 grammi di cocaina, di cui qualcuno si è disfatto all’arrivo dei carabinieri;

Dal controllo degli alloggi in alcune scale del complesso, è emersa la presenza di tre famiglie che occupano abusivamente gli appartamenti: sono ancora in corso ulteriori accertamenti sulle altre unità abitative. Sequestrata, infine, un’autovettura priva della copertura assicurativa.