Pescara, droga per la costa: sequestrato mezzo chilo di erba e fumo

Pescara. Sono state due pattuglie del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Pescara, con l’ausilio delle unità cinofile, a bloccare due giovani con oltre mezzo chilo di hashish e marijuana.

Le fiamme gialle, durante un controllo del territorio, hanno fermato un’autovettura con a bordo due giovani che da Pescara si dirigeva verso Francavilla al Mare. Nel corso del controllo, nella tasca del pantalone del passeggero, peraltro gravato da precedenti di polizia specifici, è stato rinvenuto un panetto di hashish del peso di 100 grammi circa.

La perquisizione del domicilio del ragazzo ha permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro alcune buste contenenti complessivamente circa 450 grammi di marijuana ed alcuni semi.

Anche a casa del conducente dell’autovettura è stata rinvenuta una bustina di marijuana ed un bilancino di precisione.

Pertanto, su disposizione della Procura della Repubblica di Chieti, il 35enne residente a Francavilla al Mare è stato tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale “Madonna del Freddo” di Chieti mentre il conducente dell’autovettura, un 28enne anch’egli di Francavilla al Mare è stato denunciato a piede libero.

La droga sequestrata sarebbe stata verosimilmente “commercializzata” lungo il litorale tra Francavilla al Mare e Pescara ed avrebbe fruttato, alla vendita, circa 6.000 euro.